Fatti e dati

Merceologia: confezioni alto di gamma per cosmetici, profumi, vini, liquori, gioielleria e orologeria.
Addetti: oltre 250 persone.
Fatturato globale: 40 milioni di euro.
Capacità produttiva al giorno: 300.000 astucci, 70.000 scatole rivestite e 2.000 cofanetti finiti a mano.

(*) I dati si riferiscono all’anno 2012.

Siti produttivi

pusterla 1880

Venegono Inferiore
(I): 13.500 m2, di cui 7.550 coperti.
Da febbraio 2012, sul tetto dello stabilimento è in funzione un impianto fotovoltaico: 1.325 m2 di superficie netta coperta dai pannelli consentono di produrre 159 Kwp, pari al 12% dell’energia necessaria al sito. Qui è concentrata l’attività di stampa e finitura dei materiali, nonché la produzione di astucci pieghevoli.

coffret

Oradur-sur-Glane
(F): 15.284 m2, di cui 7.577 coperti
Il sito di Oradour-sur-Glane, già Coffrets Création, fa capo ora a Pusterla 1880 France.
È specializzato nella produzione di cofanetti montati, interni termoformati e confezionamento per conto dei clienti.

dacica teca

Clinceni, Bucarest
(RO): 3.000 m2, di cui 2.000 coperti
Dacica Teca, dal 1° gennaio 2013, è diventata Pusterla 1880 Romănia Srl: realtà apprezzata per il know-how tecnico nella realizzazione di prodotti alto di gamma, a elevato contenuto di lavoro manuale.

cherre

Cherré
(F): 19.860 m2, di cui 7.270 coperti
Il sito di Cherré, già Cartonnage Cazelles, fa capo ora a Pusterla 1880 France
È specializzato nella produzione di cofanetti montati, interni termoformati e confezionamento per conto dei clienti.

Tepor
Fondata nel 1979 Tepor si è progressivamente specializzata nel mercato dei prodotti di lusso fino a diventarne uno dei leader dal punto di vista qualitativo e di progettazione; nel 2004 viene acquisita dal gruppo Cosfibel e nel 2010 dal Gruppo Pusterla 1880.
In questo modo il Gruppo è in grado di sviluppare e produrre internamente tutti i prodotti termoformati integrati nelle proprie produzioni cartotecniche, oltre che ampliare la propria gamma di prodotti introducendo i materiali plastici come supporto.
Si consolida e si amplia quindi la possibilità per il cliente di ottenere importanti sinergie sia nella fase di sviluppo del prodotto (effettuata congiuntamente e dagli stessi interlocutori del Gruppo) che nella fase produttiva (con la posa del termoformato direttamente in linea prima della fase di confezionamento.

Questo post è disponibile anche in: Inglese, Francese